NOVATE MILANESE (MI): Attimi in scena

Pubblicato: 29/05/2018 da Redazione in Fotografia, Lombardia, Mostre

201805_attimi_in_scena.jpg

Mostra fotografica di Angelo Redaelli
Inaugurazione sabato 23 giugno dalle ore 17,00 alle ore 23,00
Dal 24 giugno al 8 luglio 2018
Apertura mostra: da lunedì  a venerdì  dalle ore  16,00  alle ore  19,00; Sabato dalle ore 10,00 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 19,00; Domenica dalle ore 16,00 alle ore 19,00
Apertura straordinaria fino alle ore 23 nei seguenti giorni: 24 e 29 giugno – 2, 3 e 6 luglio
INGRESSO LIBERO
Villa Venino – Largo Padre Ambrogio Fumagalli, 5 – Novate Milanese
Per informazioni: Tel. Ufficio Cultura 02.35473272/309
e.mail: villavenino@comune.novate-milanese.mi.it
http://www.comune.novate-milanese.mi.it
http://www.angeloredaelli.com 

Si inaugura sabato 23 giugno alle ore 17.00 presso la Villa Venino a Novate Milanese la prestigiosa mostra fotografica di Angelo Redaelli. Un viaggio nel mondo del teatro, tra palcoscenico e backstage, che ancora oggi ci permette di partecipare e beneficiare del suggestivo lavoro di uno dei più importanti fotografi di scena degli ultimi 30 anni.La raccolta di immagini chiamata “Attimi in scena” ci presenta una galleria di artisti, musicisti, cantanti, attori, ballerini i cui volti e i cui corpi ci trasmettono con straordinaria espressività tutta l’energia della performance live.Sono artisti di notorietà internazionale che, nei teatri italiani, hanno lasciato una traccia indelebile: queste immagini ne sono una testimonianza preziosa.La mostra prevede l’esposizione all’interno di Villa Venino di circa 70 immagini (formato 40X50) mentre all’esterno 6 grandi strutture espositive presenteranno 12 grandi immagini (formato 120X200).Inoltre una proiezione di fotografie a ciclo continuo di circa 300 immagini di “Corpi in scena” verrà riprodotta in un’altra sala all’interno della Villa, queste immagini saranno focalizzate in modo particolare sulle dinamiche di scena, sono fotografie a colori e in bianco/nero in dissolvenza.

Angelo Redaelli inizia la sua attività nel 1971 in un laboratorio fotografico poi all’Olivetti Systed occupandosi della parte iconografica per programmi televisivi ed elaborando diapositive che verranno utilizzate per la tecnica “multivision”, allora all’avanguardia.La crisi di questo settore intorno agli anni ‘90 lo spinge verso la fotografia in teatro, da sempre praticata solo per passione.Passione che, con le migliaia di immagini prodotte in un trentennio, si trasforma in una professione praticata ai massimi livelli.Attualmente è fotografo di scena per spettacoli teatrali, concerti e performance. Numerose le collaborazioni con i teatri di Milano tra i quali il Teatro Manzoni, Smeraldo, Nazionale, Carcano, Piccolo Teatro, Litta, Olmetto, Libero, Franco Parenti, Sala Fontana, Spazio Tertulliano, Creberg di Bergamo e per numerose compagnie teatrali italiane.
Ha al suo attivo la realizzazione di diverse mostre sul tema della Danza, del Teatro e dell’India, accompagnando spesso le esposizioni delle foto con particolari proiezioni su grandi schermi.

Annunci

I commenti sono chiusi.