BOLOGNA: Biennale FOTO INDUSTRIA 2019

Pubblicato: 19/11/2019 da Admin in Emilia Romagna, Fotografia, Mostre
Tag:

Délio Jasse - Arquivo Urbano - Fondazione del Monte-11

Ultimi giorni per visitare a Bologna la BIENNALE FOTO INDUSTRIA, la prima Biennale al mondo dedicata alla fotografia dell’Industria e del Lavoro, giunta alla sua quarta edizione con il titolo TECNOSFERA: L’UOMO E IL COSTRUIRE, aperta fino a domenica 24 novembre.

Manifestazione a valenza internazionale, organizzata e promossa da Fondazione MAST, con dieci mostre aperte gratuitamente in musei e palazzi del centro storico e ANTHROPOCENE al MAST, undicesima mostra, aperta fino al 5 gennaio 2020, che indaga l’impatto dell’uomo sul pianeta attraverso le straordinarie immagini di Edward Burtynsky, i filmati di Jennifer Baichwal e Nicholas de Pencier e le esperienze immersive di realtà aumentata.

In mostra i lavori di celebri protagonisti della storia della fotografia come Albert Renger-Patzsch e André Kertész, le cui immagini fanno ormai parte di un patrimonio iconico condiviso, al fianco di grandi artisti contemporanei, italiani e internazionali come Luigi Ghirri, Lisetta Carmi, Armin Linke e David Claerbout e giovani autori affermati sulla scena internazionale come Matthieu Gafsou, Stephanie Syjuco, Yosuke Bandai e Delio Jasse, alternando tecniche che vanno dagli usi più puri e tradizionali della fotografia alle sperimentazioni più innovative.

Kertesz allestimento.png

Protagonista di Foto/industria 2019 è il tema del costruire: un‘azione cruciale, intimamente radicata nella natura della specie umana che viene qui esplorata a tutto tondo, dalle sue radici storiche e filosofiche agli inevitabili risvolti scientifici. Dalle città alle industrie, dalle reti energetiche a quelle infrastrutturali, dai sistemi di comunicazione alle reti digitali, la Biennale intende indagare il complesso sistema dinamico del fare che caratterizza la presenza dell’uomo sul pianeta.

La Biennale ha quest’anno un nuovo direttore: Francesco Zanot, curatore di importanti mostre tra cui Give Me Yesterday e Stefano Graziani: Questioning Pictures alla Fondazione Prada Osservatorio di Milano, saggista di monografie dedicate a grandi fotografi e Direttore del Master in Fotografia di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti, Milano.

INFO: http://www.fotoindustria.it

I commenti sono chiusi.