MONTEFANO (MC): Gente d’Asia

Pubblicato: 07/02/2020 da Staff in Fotografia, Marche, Mostre

2020_02_gente-d'asia
Un viaggio fotografico nel cuore dell’Oriente

«Solo l’abbraccio tra diverse culture può essere l’antidoto all’ignoranza e all’intolleranza». Con queste parole Italo Luis Cherubini introduce “Gente d’Asia”, il frutto del suo lavoro fotografico nel sud-est asiatico e diventato ora una mostra. L’inaugurazione è sabato 8 febbraio alle 18 nello Spazio Ghergo di Montefano. L’esposizione resterà aperta fino al 23 febbraio, con apertura nei week-end (sabato dalle 18 alle 20 e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 20).

«Non possiamo capire il mondo se non riusciamo a vederlo nel suo insieme – spiega Cherubini -, nella ricchezza della sua diversità e non solo dal nostro punto di vista. La bellezza sta nella diversità. Il sud-est asiatico è un vero mosaico etnico che si esprime in una moltitudine di gruppi culturali o etnici. I gruppi più significativi sono i birmani, i thai, i khmer e i vietnamiti.

Viaggiando ho imparato ad amare la cultura di questa gente e soprattutto una delle loro religioni più importanti, il buddhismo. Ne amo la tolleranza e la mancanza di quel peso che noi ci portiamo sempre dietro, il senso di colpa. Fotografare in questi paesi è stata un’esperienza unica e bellissima ed è diventato un modo per conoscere tanta gente, non condizionato dagli stereotipi, non osservando dall’esterno, bensì vivendo la quotidianità, osservando i piccoli espedienti che consentono a questa gente di non soccombere di fronte alle difficoltà oggettive della vita, cercando di scoprire l’Oriente negli uomini e nelle donne che incarnano la sua natura più autentica. Henri Cartier-Bresson diceva che “fare una fotografia vuol dire allineare la testa, l’occhio e il cuore”…è quello che, nel mio piccolo, ho cercato di fare…».

I commenti sono chiusi.