LIBRI: Maledetto Toscani. Sulla filosofia di un fotografo sovversivo.

Pubblicato: 28/04/2021 da Admin in Libri, News
Tag:, , ,

Maledetto Toscani. Sulla filosofia di un fotografo sovversivo.
di Pino Bertelli con scritti di Oliviero Toscani.

Irriverente, istrionico, sfuggente. Un genio o uno sbruffone. Tutto si può dire di Oliviero Toscani, tranne che sia un personaggio che lascia indifferenti. Spesso, su di lui, i giudizi sono quindi trancianti: i suoi detrattori particolarmente aggressivi, i suoi estimatori estasiati.
Alla figura di Oliviero Toscani, l’uomo, il fotografo, l’artista, il personaggio, è dedicato il libro “Maledetto Toscani” di Pino Bertelli, edito da Cine Sud srl, che al suo interno riporta anche alcuni scritti dello stesso fotografo milanese.

«Un ossimoro vivente – scrive di Toscani l’editore Francesco Mazza, nella prefazione al libro -. Con Oliviero non c’è la via di mezzo: è veramente il caso di dire che o lo si ama o lo si odia. Di fronte ad uno così è difficile prendere posizione, però se ti ci avvicini, se ci parli, ti accorgi che non è affatto come sembra, come se ne parla, come se ne scrive. È simpatico, generoso ed educatissimo. E chi lo vive da amico, può confermarlo. Una delle poche cose certe è che lui sia uno degli uomini più liberi che esistano e questo dà molto fastidio».

Il libro è dunque un invito ad osservare anziché a giudicare, un’esortazione a pensare anziché credere aprioristicamente basandosi su preconcetti indotti e mediati dalla figura pubblica di Toscani: «È una sorta di breviario libertario sulla filosofia di un fotografo sovversivo – spiega l’autore Pino Bertelli -, ma soprattutto è il rizomario etico/estetico sulla bellezza ereticale di un uomo che è più coraggioso del suo mito».

Il libro è già disponibile, in esclusiva, sul sito www.cinesudfotomagazine.com.

Il libro si compone di 304 pagine e contiene 24 fotografie a colori e in bianco e nero (formato 17x24cm). Copertina morbida con alette, rilegatura brossura filo refe. Prezzo di copertina €24,00.

Lettera dell’Editore

Maledizioni.

Tutte rivolte a lui. Quante ne abbiamo lette sui social, nei commenti o in qualche chat?!
Il fotografo italiano più sbeffeggiato ma anche osannato da degli irriducibili, polemico, scontroso, simpatico, gentile e maleducato.
Un ossimoro vivente.
Con Oliviero non c’è la via di mezzo, è veramente il caso di dire che o lo si ama o lo si odia.
Non puoi fare altro. Se lo critichi non lo scalfisci, lui dice che gli piacciono le
critiche, almeno sono più creative di chi lecca il culo.
Se lo intervisti ti dice che le interviste non servono a niente a meno che non siano cortissime.

Se pensi che sia un pubblicitario ti rovescia addosso la tua ignoranza per non aver inteso nulla di ciò che ha prodotto nella sua carriera. Se credi che la fotografia sia morta ti arringa spiegandoti che la fotografia è più viva che mai ma sono i fotografi ad essere morti.

Se la butti sulla cultura ti accorgi che ne sa più di te e te la gira come gli pare e piace.

Capite che di fronte ad uno così è difficile prendere posizione, hai paura anche a sederti a fianco, però se lo fai, se ti avvicini, se ci parli ti accorgi che poi non è così come sembra, come ne parlano, come ne scrivono.

È anche simpatico, generoso ed educatissimo.
Chi ha potuto viverlo da amico può confermarlo.

Ma come è possibile?

Forse c’è un Toscani personaggio e un Oliviero uomo, dipende con chi ti interfacci.
Una delle poche cose certe è che lui è uno degli uomini più liberi che esistano e
questo dà molto fastidio.

Non gli frega di niente e non deve rendere conto a nessuno, non ha padroni e non ha ambizioni da raggiungere, se deve sottostare a qualcuno può permettersi di litigare con tutti perché non deve ringraziare nessuno e forse molti devono dire grazie a lui.

Insomma, non se ne esce.

Ed è su questa dicotomia che noi vorremo scommettere.

Maldetto Toscani non è una intervista, non è un’analisi distaccata, non è una dedica celebrativa, non si tirano le somme per spiegare l’inspiegabile, non è una Bibbia, non è una poesia d’amore.

Non importa se sei un fan di Oliviero o se lo odi fino al midollo, Maledetto Toscani è una sfida!

Ti sfidiamo a leggere questo libro e a non cambiare idea.
Proprio così.
Se lo ami forse ti ricrederai sulla stima, se lo odi potresti invece accettare che non è niente male.

Francesco Mazza

Copyright © 2021 Cinesud, All rights reserved.

Scopri www.cinesudfotomagazine.com

I commenti sono chiusi.