SU NADIR MAGAZINE LA RECENSIONE DEL SOFTWARE DI FOTORITOCCO LUMINAR AI GIUNTO AL SUO TERZO AGGIORNAMENTO

Pubblicato: 29/05/2021 da Admin in News, Software
Tag:, , , , , ,

LUMINAR AI è un ottimo software di fotoritocco della Skylum, giunto al terzo aggiornamento (gratuito) che comprende numerosi miglioramenti e funzioni in più.

Su Nadir Magazine una interessante recensione che non indulge nel mostrare per l’ennesima volta gli strabilianti effetti creativi di Luminar AI dei quali è pieno il web e ci sono numerosissimi esempi nel sito della Skylum, ma sulle notevoli possibilità in manuale per il totale controllo delle immagini.

Con Luminar AI si possono aprire tutti i file RAW provenienti da qualsiasi fotocamera (tranne quelli del Foveon), anche dei modelli appena usciti e che Photoshop non è in grado di aprire se non lo aggiornate. Luminar AI li apre e li apre bene, con funzioni molto avanzate per la correzione e, se proprio vi servono, coi suoi potenti strumenti creativi.

Oltre alla possibilità di sostituire i cieli ed inserirvi “oggetti” (da un’aquila reale ad una mongolfiera), ci sono a disposizione dei potenti strumenti per migliorare un ritratto e non c’è nulla di più facile di sistemare volto e pelle, eliminare brufoli e rughe, aggiustare la luminosità e, se serve, anche dare una sfinatina al viso. Occhi più luminosi e denti più bianchi, ma anche qui si deve intervenire con moderazione o si rischia – come sottolinea Rino Giardiello nell’articolo – di tramutare qualsiasi ragazza in una inverosimile Barbie di plastica.

Una recensione approfondita ed onesta fatta con uno sguardo diverso dal solito da Rino Giardiello su Nadir Magazine, non una “recensione compiacente” come ne trovate a milioni sul web. Luminar AI è uno strumento completo e potente che si acquista una volta sola (per giunta ad un prezzo molto basso per quello che offre), è disponibile per Mac (anche in versione aggiornata per i recentissimi processori Apple M1) e Windows, e potete acquistarlo con 10 Euro di sconto cliccando su questo link e scrivendo “NADIR” (senza virgolette) nel campo del codice sconto. Questo vi permetterà di supportare anche il lavoro che Nadir Magazine svolge per i propri lettori sin dal 1997.

I commenti sono chiusi.