Archivio per la categoria ‘Emilia Romagna’

201806_giliberti.jpg

Inaugurazione della mostra fotografica di Giorgio Giliberti sabato 23 giugno alle ore 11 al Museo della Bilancia in via Garibaldi 34/a Campogalliano. A seguire presentazione del catalogo e rinfresco

Sabato 23 giugno alle ore 11, al Museo della Bilancia in via Garibaldi 34/A a Campogalliano, inaugura, alla presenza dell’assessore alla Cultura Guido Lugli, la mostra fotografica Il bello della Misura, di Giorgio Giliberti. (altro…)

Annunci

MAST.GALLERY, BOLOGNA, 17 MAGGIO – 16 SETTEMBRE 2018

All’inizio degli anni trenta tutto era diverso – scrive Urs Stahel, curatore della mostra e della Photogallery Mast – Il sistema della stampa illustrata aveva raggiunto un suo primo momento culminante. Inventata e sviluppata nell’Ottocento quale forma abbreviata e parallelo visivo della novella o del romanzo borghese, negli anni venti la fotografia iniziava la sua marcia trionfale grazie a numerose novità, come la macchina da stampa veloce, la rotativa, il procedimento a scala di grigi, la stampa a due e a più colori. Pioniere in Germania furono la “Berliner Illustrirte Zeitung” e la “Arbeiter Illustrierte Zeitung”, con una tiratura che superava, in entrambi i casi, le 500.000 copie. Negli anni trenta questa nuova forma di storytelling, con molte fotografie e testi di accompagnamento, si diffuse in tutti i paesi.

EugeneSmith_Mill-Man-Loading-Coile-Steel-1000.jpg

W. Eugene Smith, USA, 1918-1978 Operaio di un’acciaieria che prepara le bobine / Mill Man Loading Coiled Steel, 1955-1957 Stampa ai sali d’argento / gelatin silver print 22.86 x 34.61 cm Carnegie Museum of Art, Pittsburgh Gift of the Carnegie Library of Pittsburgh, Lorant Collection.© W. Eugene Smith / Magnum Photos (altro…)

 

2. Eugene Smith_Chi#119DAA1.jpg

La Fondazione MAST presenta per la prima volta in Italia una mostra interamente dedicata all’opera che il fotografo americano W. Eugene Smith (1918-1978) ha realizzato a partire dal 1955 su Pittsburgh, (Pennsylvania, USA), la città industriale più famosa del primo Novecento. (altro…)

BOLOGNA: Atlas of Photography

Pubblicato: 14/04/2018 da Redazione in Emilia Romagna, Fotografia, Mostre

201804_pg.jpg

Paolo Gotti racconta 40 anni di fotografia di viaggio
26 febbraio – 31 maggio 2018
Temporary gallery
via Santo Stefano 91/a, Bologna
http://www.paologotti.com

Torna ATLAS OF PHOTOGRAPHY, la mostra che celebra i quarant’anni dell’attività di Paolo Gotti come fotografo di viaggio. L’esposizione occuperà fino a fine maggio gli spazi della temporary gallery di via Santo Stefano 91/a a Bologna, raccogliendo alcune decine tra gli scatti più rappresentativi che il fotografo bolognese ha realizzato nel suo instancabile girovagare intorno al mondo. (altro…)

MODENA: Sharon Lockhart

Pubblicato: 05/04/2018 da Redazione in Emilia Romagna, Fotografia, Mostre
201804_modena.jpg

Sharon Lockhart – Nine Sticks in Nine Movements: Movement Nine – 2018 – Stampa cromogenica incorniciata – © Sharon Lockhart, 2018 – Courtesy l’artista, neugerriemschneider, Berlino e Gladstone Gallery, New York e Bruxelles

Fondazione Fotografia Modena
Sede espositiva: MATA – Ex Manifattura Tabacchi
Via Manifattura Tabacchi, 83 – Modena
Inaugurazione: venerdì 6 aprile 2018, ore 18
Periodo: 7 aprile – 3 giugno 2018
Incontro con l’artista: sabato 7 aprile, ore 17
Curatori: Adam Budak, Diana Baldon
Assistente curatrice e ricerca: Chiara Dall’Olio (altro…)

 

201803_csac

Carla Cerati, Non c’è rosa senza spine (pannello n. 8, serie “Percorso. Racconto in dieci stazioni della vita di una donna”), 1977. Stampa fotografica in bianco e nero, gelatina bromuro d’argento con interventi.

a cura di Paolo Barbaro, Cristina Casero e Claudia Cavatorta
21 aprile – 30 settembre 2018
CSAC – Centro Studi e Archivio della Comunicazione
Abbazia di Valserena – Strada Viazza di Paradigna, 1 (Parma)
http://www.csacparma.it

Sabato 21 aprile 2018 alle ore 11.00, all’Abbazia di Valserena, sede dello CSAC di Parma, apre la mostra Figure contro. Fotografia della differenza, nell’ambito dell’edizione 2018 di Fotografia Europea dal titolo RIVOLUZIONI. Ribellioni, cambiamenti, utopie. (altro…)

MAST.GALLERY, BOLOGNA, 31 GENNAIO – 1 MAGGIO 2018

Sarah Cwynar 4. Trac#FF7460

Sarah Cwynar – Tracy, griglia (dal verde al rosso), dalla serie “La fabbrica del colore”, 2017 / Tracy Grid (Green to Red), from the series “Colour Factory,” 2017 © Sarah Cwynar

La selezione biennale di giovani fotografi promossa e organizzata da G.D e dal gruppo Coesia giunge quest’anno alla quinta edizione in una veste rinnovata, a partire dal nome. I due vincitori ex-aequo della quinta Edizione del concorso: Sarah Cwynar (Canada) e Sohei Nishino (Giappone).

Sara Cwynar (Canada), in Colour Factory, che comprende un cortometraggio e diversi lavori fotografici, si serve di vari artefatti per esaminare in dettaglio i sistemi profondamente radicati che inconsciamente guidano i nostri comportamenti come consumatori di immagini e prodotti commerciali. Il suo maggior interesse  è “il modo in cui le immagini con il tempo si trasformano, si accumulano, perdurano e cambiano di significato e valore”. Il suo lavoro riguarda le ingrate tradizioni della bellezza nei confronti delle donne e dei loro sforzi per migliorare o manipolare il proprio aspetto.

Sohei Nishino (Giappone) reduce da diversi viaggi in tutto il mondo di cui individua il fulcro nell’acqua, presenta un reportage sul fiume Po. Partendo dal Monviso, è sceso a Torino e ha viaggiato verso l’Adriatico, incontrando sul lungofiume gente e paesaggi molto vari: pescatori, bambini, donne, sì è confuso tra di loro ascoltandone le storie e scattando moltissime fotografie. Tornato in Giappone ha sviluppato centinaia di rullini, tagliandoli e incollandoli su una gigantesca tela. Ne ricava un paesaggio deformato, dove il Po serpeggia come se fosse vivo.

Nata alcuni anni fa per sostenere i talenti emergenti della fotografia – spiega Isabella Serágnoli, Presidente Fondazione Mast – e al tempo stesso dare inizio, attraverso la promozione e l’acquisizione delle opere dei partecipanti, a una raccolta di visioni contemporanee dell’industria e del lavoro, la competizione è stata ideata e portata avanti quando l’identità, la funzione e il significato della Fondazione MAST, nonché l’edificio che la ospita, prendevano progressivamente forma.

(altro…)

PHOTOGRAPHY GRANT ON INDUSTRY AND WORK
MAST, Bologna 
dal 1° febbraio al 1° maggio 2018

Sohei Nishino 2. Il #FF7433.jpg

Photography Grant on industry and work è un concorso giunto alla quinta edizione (prima si chiamava GD4PhotoArts).

Le immagini dei quattro giovani fotografi selezionati saranno in mostra al MAST dal 1° febbraio al 1° maggio con il consueto ingresso gratuito, da martedì a domenica dalle ore 10.00 alle ore 19.00.

La mostra è curata da Urs Stahel, direttore della collezione di fotografia industriale di Fondazione MAST.

Sarah Cwynar 4. Trac#FF7460

(altro…)

201801_mast.jpg
MAST, Bologna
dal 1° febbraio al 1° maggio 2018
via Speranza 42, Bologna
http://www.mast.org
Ingresso gratuito
Orari di apertura: Martedì – Domenica 10.00 – 19.00
In occasione di Arte Fiera: da giovedì 1 a lunedì 5 febbraio ore 10.00 – 20.00 (altro…)

201712_meis.jpg

Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah
a cura di Anna Foa, Giancarlo Lacerenza e Daniele Jalla
realizzata con il sostegno di Intesa Sanpaolo (main partner).

Il MEIS ha aperto al pubblico giovedì 14 dicembre, con ingresso gratuito per tutti i visitatori.
Nella mostra inaugurale, aperta al pubblico fino al 16 settembre 2018, i contesti temporali, spaziali, sociali e culturali della vicenda ebraica italiana rivivono, come mai prima, in un allestimento originale a cura di GTRF Giovanni Tortelli Roberto Frassoni Architetti Associati, scandito da oltre duecento oggetti preziosi, tra manoscritti, incunaboli e cinquecentine, documenti medievali, epigrafi di età romana e medievale, anelli, sigilli, monete, lucerne e amuleti poco noti o mai esposti. Catalogo Electa.

Info: www.meisweb.it