Posts contrassegnato dai tag ‘architettura’

DP3Q0158-Cover630x840.jpg

Su ArchiReview il servizio fotografico realizzato dal fotografo di architettura Rino Giardiello nel Museo Ferrari di Maranello. Splendide immagini in bianconero per rinunciare alla facile suggestione del colore ed alla scontata esaltazione del “rosso Ferrari” a favore dei dettagli e delle forme. (altro…)

Annunci

2017-01_CasaChietiLegno-900

Gli appassionati di Architettura e di fotografia di Architettura già conoscono la bella rivista on-line ArchiReview “magazine of art & architecture” e da qualche giorno è disponibile il primo numero del 2017. (altro…)

Ringraziamo la redazione di Académie Des Arts per averci permesso di riportare l’intervista integralmente.

Il sensore Foveon, l’unico al mondo a funzionare a strati come la pellicola garantendo in tal modo una resa ineguagliabile ed immagini di straordinaria profondità, non manca di avere un grosso seguito di ammiratori e detrattori. Non esistono mezze misure per il Foveon e si tratta solo di capire – nel proprio bilancio personale – se i pregi superano i difetti. Per questo motivo abbiamo intervistato Rino Giardiello, direttore della famosa rivista fotografica Nadir Magazine e stimato fotografo professionista, uno dei maggiori esperti del Foveon e delle fotocamere Sigma in Italia.

Académie: Direttore, la ritengono un guru del Foveon. E’ vero?

Rino Giardiello: Credo che i guru, come tutti i veri esperti, debbano sapere tutto sull’argomento trattato e non è il mio caso. Preferisco definirmi un “esperto utilizzatore” visto che utilizzo le fotocamere Sigma in campo professionale con grande meticolosità ogni giorno e ne esploro continuamente i vantaggi ed i limiti in tutte le situazioni di ripresa. Per me è sempre stato fondamentale utilizzare al massimo la mia attrezzatura.

Rino-Giardiello-BN-All1000.jpg

Académie: Le Sigma con il sensore Foveon sono le uniche fotocamere che adopera? (altro…)

Rino-Giardiello-150px.jpgTra i super appassionati ed i detrattori del Foveon c’è di mezzo il mare, o meglio, questa volta c’è Rino Giardiello, il direttore dell’apprezzata rivista di fotografia “Nadir Magazine”. Rino Giardiello utilizza le fotocamere Sigma dotate di sensore Foveon per la sua professione e ne ha potuti verificare pregi e difetti nel tempo, nell’utilizzo reale e senza peli sulla lingua. (altro…)

Ricordiamo con affetto e stima il designer Filippo Alison, nato a Napoli nel 1930 e scomparso il 23 gennaio 2015 a 86 anni attraverso questa bella foto in bianconero scattata da Rino Giardiello pochi anni prima della sua scomparsa, forse una delle foto che più mostrano la personalità estrosa e creativa del Maestro.

RinoGiardielloAlison

Rino Giardiello scattò questa foto, col rigoroso bianconero e lo stile spontaneo che lo contraddistingue, per il nuovo libro “Filippo Alison – Un viaggio tra le forme” pubblicato dalla casa editrice SKIRA. Il ritratto, assolutamente non posato o artefatto, è un omaggio alla famosa foto di Einstein mentre ironicamente tira fuori la lingua, il 14 marzo del 1951, in occasione del suo 72° compleanno. E’ una foto tra le più riuscite del Maestro e forse per questo la più usata per la maggior parte degli articoli prima e dopo la sua scomparsa.

Filippo Alison, architetto & designer, nato a Torre del Greco ma con origini scozzesi, è stato uno dei più famosi designer italiani contemporanei.

Rino Giardiello, fotografo e giornalista, dirige da quasi un ventennio la rivista di fotografia “Nadir Magazine”, è specializzato in fotografia di Architettura (molto bella la recente documentazione della villa progettata dall’arch. Sabine Andrey sul lago di Lugano) e cura le trasmissioni Alternews e Greensat su SKY858.