Posts contrassegnato dai tag ‘fotografia di architettura’

DP3Q0158-Cover630x840.jpg

Su ArchiReview il servizio fotografico realizzato dal fotografo di architettura Rino Giardiello nel Museo Ferrari di Maranello. Splendide immagini in bianconero per rinunciare alla facile suggestione del colore ed alla scontata esaltazione del “rosso Ferrari” a favore dei dettagli e delle forme. (altro…)

Annunci

Rino-Giardiello-Landscape1000©.jpg

I prodotti belli sono sempre di nicchia e spesso è il prezzo a farli essere tali: potersi permettere un prodotto ottimo e costoso significa automaticamente dichiarare “Io posso permettermelo e tu no. Io faccio parte di un gruppo di eletti al di là del fatto che sappia trarne il massimo”. Che si porti al polso o al collo, che si utilizzi per andare al prendere il caffè al bar arrivando dal garage 300 metri più il là, che si adoperi solo per scaricare la posta e scrivere messaggi su WhatsApp, il fascino di determinati oggetti è indiscutibile: sono prodotti di gran classe ed elevata qualità il cui nome basta da solo a suscitare emozioni ed invidia. (altro…)

2017-01_CasaChietiLegno-900

Gli appassionati di Architettura e di fotografia di Architettura già conoscono la bella rivista on-line ArchiReview “magazine of art & architecture” e da qualche giorno è disponibile il primo numero del 2017. (altro…)

GuarinoPasquale_228.jpgUn interessante ciclo di lezioni sull’arte del vedere e sulla creatività tenuto da Rino Giardiello a Napoli ed in altre città italiane. Il tema del seminario “Vedere l’invisibile” già la dice tutta ed il notevole successo del corso, già tenuto presso università, associazioni fotografiche ed associazioni, ha fatto sì che il corso sia cresciuto e sviluppato dall’analogico al digitale – l’arte del vedere senza confini tecnologici – affinando con successo la sensibilità dei partecipanti.

Con un finale toccante sulle note della canzone “Heroes” di David Bowie per ricordare i fatti storici del Muro di Berlino che hanno ispirato la canzone ed il nostro essere “Eroi di tutti i giorni”, l’intervento di Rino Giardiello, “fotografo e poeta” come l’ha definito una giornalista presente, è terminato con un meritatissimo scroscio di applausi.

 Riproponiamo la recensione del ciclo di lezioni tenuto da Rino Giardiello a Napoli presso la facoltà di Architettura Federico II sul tema “Vedere l’invisibile”, un seminario riproposto di recente durante delle lezioni organizzate dall’Ordine dei Giornalisti Abruzzesi e nel Laboratorio di Fotografia Creativa a Giffoni Valle Piana.

MuseoDresda_42.jpg

Un ricco aggiornamento di Nadir Magazine con il dossier di Pierpaolo Ghisetti della Exakta Real, la rarissima, ma anche la visita dello stesso al Museo Tecnico di Dresda, il più importante museo dedicato ai marchi tedeschi che hanno fatto la Storia della Fotografia: una visita che non può non essere effettuata dagli appassionati di fotografia. Particolare attenzione è stata posta, in questo articolo, alla sezione dedicata alle fotocamere Exakta. (altro…)

Carta-da-Visita-Atelier-300.jpgFare delle perfette riproduzioni delle opere d’Arte non è solo questione di tecnica ed attrezzatura, ma anche di grande sensibilità. A Pescara il fotografo professionista Rino Giardiello ed una tradizione iniziata nel 1858.

Ovviamente, per riprodurre bene qualsiasi opera d’Arte, quadri, dipinti, disegni, sculture, bassorilievi, serve l’attrezzatura più idonea e non ci si può improvvisare adoperando la stessa reflex che va tanto bene per i matrimoni ed i ritratti. Le necessità tecniche sono ben diverse e le ottiche adatte alla riproduzione di soggetti bidimensionali come quadri e disegni devono avere delle caratteristiche diverse, spesso opposte, da quelle che vengono utilizzate per riprodurre opere d’Arte tridimensionali, che siano statue, sculture, oggetti di design o particolari architettonici.

Se gli obiettivi adatti alla riproduzione delle opere d’Arte bidimensionali, per esempio un dipinto, devono avere una massima risoluzione in piano ed una resa omogenea su tutta la superficie del quadro dal centro ai bordi, gli obiettivi adatti alla riproduzione di oggetti tridimensionali se la giocano tutta proprio sulla loro capacità di restituire il senso di tridimensionalità ed i volumi. La riscoperta della parola “plasticità”. Nulla di peggio di una statua o un oggetto di design che diventano piatti e dai quali non traspaiono il senso della materia. (altro…)

SDQ_0624-SPP950.jpg

La zona della Pineta di Pescara a confine con Francavilla (CH) è piena di belle ville Liberty, un vero patrimonio artistico della città. Alcune opere sono in ottime condizioni, ma altre hanno subìto le ingiurie del tempo e della guerra. Questo è il caso del villino De Lucretiis del quale era rimasto ben poco all’interno. La famiglia Tonon l’ha recentemente acquistato e l’architetto Giacinto Faba, incaricato dei lavori, si è trovato di fronte ad un difficile intervento di ristrutturazione. Finalmente, dopo dei lunghi e complessi lavori a causa dei problemi che sorgevano in continuazione, il villino è stato completato e la famiglia Tonon è potuta andarci a vivere.
(altro…)

Prima della consegna della villa al cliente, l’architetto Sabine Andrey ha voluto che Rino Giardiello, apprezzato fotografo di Architettura oltre che Direttore della famosa rivista di fotografia “Nadir Magazine”, fotografasse minuziosamente l’opera per il suo archivio personale e la pubblicazione. Un lavoro niente affatto facile sia per la location a picco sul lago di Lugano che per la presenza degli operai che completavano i lavori, ma i primi scatti che siamo riusciti a vedere in anteprima, dimostrano come, anche questa volta, Rino Giardiello abbia tenuto fede alla sua fama.

SDIM5282-SPP-BN1280

Composizioni rigorose, luci difficili sotto controllo, prospettive ardite, spazi che si compenetrano e riescono a descrivere la villa a chi guarda le foto anche senza averla mai vista. Non sono solo ottime foto di architettura, ma un ineccepibile racconto fotografico ed ogni foto riesce a vivere di vita propria. Le forme e gli spazi “parlano” attraverso le foto di Rino Giardiello e la stupenda vista del lago di Lugano è presente in ogni scatto grazie al progetto dell’architetto Sabine Andrey che ha risolto in maniera diversa e non scontata il tema della “villa a gradoni” tipica dei paesaggi di costiera.

Sempre in anteprima, abbiamo visto le affascinanti stampe in bianconero di alcune foto: Rino Giardiello, eccellente bianconerista in Grande Formato e stampatore “Fine Art” ai tempi della fotografia analogica, è riuscito a trasmettere il gusto della pellicola ai sali d’argento anche in queste stampe digitali di elevata qualità e ricchezza tonale.

SDIM5278-SPP-BN1280