Posts contrassegnato dai tag ‘sigma sd quattro’

I recenti problemi delle Sigma sd Quattro ed sd Quattro H dovuti all’eccessiva riduzione del rumore di luminanza (con la conseguente riduzione della nitidezza del file) anche nelle ottime JPG in camera sembrano essere stati risolti, come regalo di Natale, con questi aggiornamenti firmware rilasciati da Sigma proprio oggi.

Si possono scaricare le ultime versioni firmware – 1.08 per la sd Quattro “liscia” e 1.04 per la H – direttamente dal sito Sigma Global Vision con tutte le istruzioni per l’aggiornamento. Le note di rilascio sono molto stringate e parlano solo di “It has improved the image quality of the displayed files, when checked on the main display or through the viewfinder or output via HDMI”, ma – nella pagina successiva – si parla proprio del problema dell’eccesso di riduzione del rumore:  (altro…)

Annunci

 

Il sensore Foveon è l’unico sensore al mondo che si comporta come la pellicola, vale a dire che lavora coi pixel RGB disposti su strati diversi anziché alternati sullo stesso strato (sensore di tipo Bayer).

SDQ_0219-SPP-Monochrome1500.jpg

Una rivoluzione non da poco perché in tal modo ogni pixel riceve tutte le informazioni e le somma con quelle dei pixel sottostanti anziché doverle mediare con quelle dei pixel adiacenti. Questo è il motivo per cui la risoluzione nominale del Foveon si reputa corrispondente a quella di un sensore Bayer tre volte superiore o, viceversa, la risoluzione di quest’ultimo deve essere dimezzata per arrivare ad una certa equivalenza. (altro…)

RinoGiardiello-AdrianoLolli-2017-04.jpg

Rino Giardiello incontra il vecchio amico Adriano Lolli nel suo tempio a Montorio al Vomano in provincia di Teramo. Sul “tavolo operatorio” di Lolli, la Sigma sd Quattro del nostro e, affianco, un grosso binocolo. L’invenzione dei due creativi personaggi sarà forse un obiettivo in grado di scattare fotografie stereo 3D sfruttando le particolari caratteristiche del sensore Foveon? Nulla è da escludere e le idee in cantiere sono tante, ma per ora si tratta solo di un foro stenopeico supergrandangolare con baionetta Sigma SA e, in futuro, un “foro stenopeico zoom” grazie ad un piccolo elicoide di messa a fuoco (ricordiamo che il foro stenopeico, allungando il tiraggio, non cambia il punto di messa a fuoco ma la lunghezza focale). Buon lavoro Adriano!

Ricordiamo una semplice esperienza con un foro stenopeico autocostruito in un vecchio articolo pubblicato su Nadir Magazine nel 1986 nel quale spiegano bene i principi basilari del foro stenopeico.

Un importante aggiornamento del firmware della Sigma sd Quattro da 1.03 a 1.04. Il nuovo firmware porta numerosi miglioramenti e bug fix, ma due importanti novità. La prima è il visibile miglioramento dell’AF con le più recenti ottiche Sigma delle serie Contemporary, Art e Sport; la seconda è la possibilità di salvare le foto scattate anche nel formato DNG, il negativo digitale di Adobe, compatibile con Adobe Camera RAW e Photoshop senza dover passare per Sigma Photo Pro. Ma come va il DNG aperto da Adobe Camera RAW? Ha una qualità pari o migliore del RAW proprietario di Sigma convertito con Sigma Photo Pro? Su Nadir Magazine le prime impressioni a caldo di Rino Giardiello ed una verifica con la stessa foto prima e dopo l’aggiornamento del firmware. Nell’articolo è presente anche il link diretto al sito ufficiale Sigma Global per il download del nuovo firmware e le spiegazioni dettagliate su come effettuare l’aggiornamento senza rischi.

Un interessante articolo per aiutare nella scelta tra le varie fotocamere Sigma.

TEST APPROFONDITO DELLA SIGMA SD QUATTRO

SigmaSDquattro_08b800.jpg

Su Nadir Magazine di oggi, la seconda ed ultima parte del test della Sigma sd Quattro, senz’altro uno dei più approfonditi che siano stati pubblicati. Il test di Rino Giardiello, dopo diversi mesi di uso quotidiano della Sigma sd Quattro, ha messo in evidenza il problema dei riflessi verdi del sensore Foveon Quattro in alcune situazioni di luce ed a impegnarsi a trovare la soluzione per eliminarli del tutto o in buona parte. Se siete interessati a capire meglio il mondo Foveon ed il comportamento reale su strada della Sigma sd Quattro, questo è l’articolo giusto. (altro…)

DSC_8147.jpg

Si è concluso con successo il 1° incontro Foveon organizzato a Pescara l’8 dicembre 2016 da Nadir Magazine e tenuto da Rino Giardiello, esperto utilizzatore delle fotocamere dotate di sensore Foveon in campo professionale, e Paolo Iammarrone, fotografo professionista che ha messo a disposizione il suo studio e spiegato l’utilizzo delle luci nel ritratto.

Per rendere più “leggero” un incontro che altrimenti sarebbe stato soprattutto tecnico e tramutare la teoria in realtà pratica sul campo, erano presenti due belle modelle – Zina e Natalia – truccate in maniera creativa dalla make-up artist Natalia Yastremskaia. (altro…)

GianLucaSilvagni_03.jpg

Il fotografo di sport Gian Luca Silvagni affronta questa volta un argomento importante per gli appassionati di fotografia sportiva: il rapporto tra il soggetto e lo sfondo. (altro…)

Nikon35F1,4_02.jpgIl Nikon 35/1.4 AI-S è stato una pietra miliare nel corredo Nikon ed è rimasto in vendita, immutato, per circa 40 anni, per cui era lecito aspettarsi molto da questo nuovo 35/1.4 G che Nikon dichiara molto ben corretto per tutte le aberrazioni, coma compresa, e quindi adatto alle foto di astronomia. Il diaframma a 9 lamelle arrotondate dovrebbe garantire un’ottima qualità dello sfocato. Su Nadir Magazine il Nikon 35/1.4 G AF-S a confronto con altre illustri ottiche similari, sia attuali che più anziane, sia originali che universali. Vediamo come se la cava il nuovo Nikon 35/1.4 G nelle consuete prove pratiche sul campo al confronto con i vecchi Nikon 35/1.4 AI-S e 35/2 AF-D, lo Zeiss 35/1.4 ed il Sigma 35/1.4 Art.  (altro…)

Continua il test approfondito della Sigma SD Quattro, la prima mirrorless ad ottiche intercambiabili dotata di sensore Foveon, e questa volta il nostro Rino Giardiello ha preso in esame il rumore alle alte sensibilità e la poco nota funzione “Auto Binning” introdotta con l’ultima versione di Sigma Photo Pro. L’articolo è già disponibile su Nadir Magazine.